Il signore ha messo un seme

Il Signore ha messo un seme
nella terra del mio giardino.
Il signore ha messo un seme
nel profondo del mio mattino.

lo appena me ne sono accorto
sono sceso dal mio balcone
e volevo guardarci dentro
e volevo vedere il seme.
Ma il Signore ha messo un seme
nella terra del mio giardino.
ll Signore ha messo un seme
all’inizio del mio cammino.

lo vorrei che fiorisse il seme
lo vorrei che nascesse il fiore,
ma il tempo del germoglio
lo conosce ir mio Signore.

IO NON SONO DEGNO

Io non sono degno
di ciò che fai per me;
Tu che ami tanto
uno come me.
Vedi non ho nulla
da donare a Te,
ma se Tu lo vuoi prendi me.

Sono come la polvere
alzata dal vento.
Sono come la pioggia
caduta dal cielo.
Sono come una canna
spezzata dall’uragano,
se Tu Signore non sei con me.

Io non sono degno…

Contro i miei nemici,
Tu mi fai forte,
io non temo nulla
e aspetto la morte.
Sento che sei vicino
che mi aiuterai,
ma non son degno
di quello che mi dai.

Io non sono degno…

IN QUESTA NOTTE SPLENDIDA

In questa notte splendida di luce e di chiaror
il nostro cuore trepida: è nato il Salvator!
Un bimbo piccolissimo le porte ci aprirà
del cielo dell’Altissimo nella Sua Verità

Svegliatevi dal sonno, correte coi pastor:
è notte di miracoli di grazia e di stupor!
Asciuga le tue lacrime, non piangere perché
Gesù nostro carissimo è nato anche per te.

In questa notte limpida di gloria e di splendor
il nostro cuore trepida: è nato il Salvator!
Gesù nostro carissimo le porte ci aprirà,
il Figlio dell’Altissimo con noi sempre sarà!

ERRORE DI PROSPETTIVA

Lam     La4                 Lam      La4
Quando noi vedremo tutto,
Lam      La4            Lam        La4
quando tutto sarà chiaro,
Do                         Mi7
pensa un po’ che risate,
Do                 Mi7
che paure sfatate:

Con la musica dentro,
con il cuore più pieno
della gioia di un tempo,
di un mattino sereno…

Fa                          Do
Ma di una cosa, lo sai,
Fa                        Do
non saprò ridere mai…
Fa                          Lam
è di tutto il male che
           Mi7            La
ho voluto fare a Te.

  Re
Se c’è una cosa che voglio,
La                              Re
se c’è una cosa che vale
La                         Re
è abitare la Tua casa,
La                         Re
tutto il resto è banale
   La                            Re
e parlare con Te (e parlare con Te)
Re
di quando ero piccino
 La                           Re
e vedevo le cose (e vedevo le cose)
La
con gli occhi di un bambino,
Re                                  La
con gli occhi di un bambino…

Ti ricordi quella volta
e la rabbia che avevo
e credevo fosse amore,
esser giusto volevo…

Ma di una cosa, lo sai,
non saprò ridere mai…
è di tutto il male che
ho voluto fare a Te.

Se c’è una cosa che voglio,
se c’è una cosa che vale
è abitare la Tua casa,
tutto il resto è banale
e parlare con Te
di quando ero piccino
e vedevo le cose
con gli occhi di un bambino,
con gli occhi di un bambino…
con gli occhi di un bambino…
con gli occhi di un bambino…

BALLATA DELL’UOMO VECCHIO

Lam Rem Lam
La tristezza che c’è in me,
Rem Lam
l’amore che non c’è
Mi Lam
hanno mille secoli.

Il dolore che ti do,
la fede che non ho
hanno mille secoli.

Rem Lam Rem Lam
Sono vecchio ormai, sono vecchio, sì;
Rem Do Mi4 Mi7
questo tu lo sai ma resti qui.

Io vorrei vedere Dio,
vorrei vedere Dio
ma non è possibile.
Ha la faccia che tu hai,
il volto che tu hai
e per me è terribile.

Rem Lam Rem Lam
Sono vecchio ormai, sono vecchio, sì;
Rem Do Mi4 Mi7
questo tu lo sai ma resti qui.
Lam Rem Lam
Ascoltami, rimani ancora qui,
Rem Lam Mi7 Lam
ripeti ancora a me la tua parola.

Ripetimi quella parola che
un giorno hai detto a me
e che mi liberò.

Io vorrei vedere Dio….

La paura che c’è in me,
l’amore che non c’è
hanno mille secoli.
Tutto il male che io so,
la fede che non ho
hanno mille secoli.
Sono vecchio ormai,
sono vecchio, sì;
ma se tu vorrai mi salverai.

BALLATA DELL’AMORE VERO

Rem Solm Rem
Io vorrei volerti bene
Solm Rem
come ti ama Dio,
Solm Rem
con la stessa passione,
Solm Rem
con la stessa forza,
Solm Fa La7 Rem
con la stessa fedeltà che non ho io. (x2)

Rem Re7 Solm
Mentre l’amore mio
Do Fa La7
è piccolo come un bambino,
Rem Re7 Solm
solo senza la madre,
Do La7m Rem
sperduto in un giardino. (x2)

Io vorrei volerti bene
come ti ama Dio,
con la stessa passione,
con la stessa forza,
con la stessa fedeltà che non ho io.

Mentre l’amore mio
è fragile come un ore ha sete della pioggia, muore se non c’è il sole.

Io ti voglio bene
e ne ringrazio Dio,
che mi dà la tenerezza,
che mi dà la forza,
che mi dà la libertà che non ho io.

AVE MARIA SPLENDORE DEL MATTINO

Re Sol Re

Ave Maria splendore del mattino

Sol Re

puro è il tuo sguardo ed umile il tuo cuore

La Sol Re

protegga il nostro popolo in cammino

Sim Sol Re

la tenerezza del tuo vero amore.

La Re

Madre non sono degno di guardarti

La Re7

però fammi sentire la tua voce

Sol Re

fa’ che io porti a tutti la tua pace

Sim Sol Re

e possano conoscerti ed amarti.

Madre tu che soccorri i gli tuoi
fa’ in modo che nessuno se ne vada sostieni la sua croce e la sua strada
fa’ che cammini sempre in mezzo a noi.

Madre non sono degno di guardarti…

Ave Maria splendore del mattino
puro è il tuo sguardo ed umile il tuo cuore protegga il nostro popolo in cammino
la tenerezza del tuo vero amore.