IL CONTADINO, IL MONACO E IL GUERRIERO

contadino-monaco-guerriero
Capotasto I/II

Lam Sol
Mani sapienti, crine arruffato,
Fa Mi
pelle dura, corpo squadrato,
Lam Sol
uomo di terra dimmi chi sei
Fa Mi
e al tuo Signore cosa donerai?

Do Sol Fa Do
Sono fratello alla terra bruna,
Do Sol Fa Do
curo i miei campi seguendo la luna,
Do Sol Fa Do
del mio padrone so il ero volto,
Do Sol Fa Do
per sua grandezza anch’io ho il mio raccolto.
Do Sol Fa Do
Per la mia terra ed il suo colore
Do Sol Fa Do
il mio sudore in pegno darò!

Barba canuta, occhi incavati mani sottili e gesti pacati
uomo di Dio dimmi chi sei e al tuo Signore cosa donerai?

Sono vassallo ma solo di Dio
anche se nulla posseggo di mio
coi miei fratelli lavoro in silenzio siamo i custodi di antica sapienza
so che il mio seme mai darà frutto questo è il tributo che in pegno darò.

Biondi capelli, occhi splendenti, alta statura, spada lucente
uomo di guerra dimmi chi sei e al tuo Signore cosa donerai?

Nobile chi sa di bosco e di fiume
guerriero chi non attende la fine
mai le mie chiome saranno bianche mai le mie membra cadranno stanche
amo il coraggio, la forza e la vita ed il mio sangue in pegno darò.

ANCHE SE TUTTI… NOI NO!

Anche-se-tutti-noi-no1

Re La Sol Sim
Ricordo ancora la stanza dove ti ho conosciuto
Re La Sol Re
non eravamo poi molti a frequentare quel buco
Re La Sol Sim
Stavi scrivendo sul muro tutto indaffarato
Re La Sol Re
delle parole strane ma dal chiaro significato

Re4
Re La
Anche se tutti… noi no!
Sol Sim
Anche se tutti… noi no!
Re La
Anche se tutti… noi no!
Sol Re
Anche se tutti… noi no!

Forse era solo lo sfogo di un ragazzo arrabbiato
ma io vent’anni dopo non l’ho ancora dimenticato
perché sai, certe emozioni specialmente se sincere
le conservi nella mente e diventano bandiere

Anche se tutti… noi no! (x4)

Cambian le facce signori gira la ruota del tempo
ma la mia vecchia canzone si alza ancora nel vento
Stiamo buttando alle ortiche per inseguire il potere
la nostra fede più antica e le ragioni più vere

Anche se tutti… noi no! (x8)