Tantum ergo Sacramentum
Veneremur cernui:
Et antiquum documentum
Novo cedat ritui:
Praestet fides supplementum
Sensuum defectui.

Genitori, Genitoque
Laus et iubilatio,
Salus, honor, virtus quoque
Sit et benedictio:
Procedenti ab utroque
Compar sit laudatio.
Amen.

 

Traduzione:
Un così grande sacramento
veneriamo, dunque, chini
e il vecchio rito
trovi compimento nel nuovo.
Presti la fede supplemento
all’insufficienza dei sensi.

Al Genitore ed al Generato
sia lode e giubilo,
acclamazione, onore,
virtù e benedizione.
A Colui che procede da entrambi
sia rivolta pari lode. Amen.