Lassù per le montagne
tra boschi e valli d’or
fra l’aspre rupi echeggia
un cantico d’amor.

“La montanara, ohé!”
si sente cantare,
“cantiam la montanara,
e chi non la sa?”.

Là su sui monti dai rivi d’argento
una capanna cosparsa di fior
era la piccola, dolce dimora
di Soreghina, la glia del sol.