Attende Domine et miserere
quia peccavimus tibi

Ad te, Rex summe, omnium Redemptor,
oculos nostros sublevamus entes:
exaudi, Christe, supplicantum preces.

Dextera Patris, lapis angularis,
via salutis, janua caelestis,
ablue nostri maculas delicti.

Rogamus, Deus, tuam majestatem:
auribus sacris gemitus exaudi:
crimina nostra placidus indulge.

Tibi fatemur crimina admissa:
contrito corde pandimus occulta:
tua, Redemptor, pietas ignoscat.

Innocens captus, nec repugnans ductus,
testibus falsis pro impiis damnatus:
quos redemisti, tu conserva, Christe.

 

 

Traduzione

Volgiti a noi, Signore, ed abbi pietà, perché abbiamo peccato contro di Te. //
A Te, sommo sovrano, redentore di tutti / solleviamo i nostri occhi piangenti / esaudisci, o Cristo, le preghiere di chi ti supplica. //
Destra del Padre, pietra angolare / via di salvezza, porta del cielo, / lava le macchie dei nostri peccati. //
Preghiamo, o Dio, la tua maestà: / porgi l’orecchio ai nostri lamenti, / perdona benigno le nostre colpe. //
A te confessiamo i peccati commessi, / col cuore contrito ti manifestiamo le cose nascoste: / la tua clemenza ci perdoni, Redentore. //
Imprigionato senza colpe, / trascinato via senza resistenza, / condannato come empio con falsi testimoni: / Cristo, conserva coloro che hai redento.